La pizza margherita: una delizia di origine reale

La storia della pizza Margherita, come sappiamo oggi, è un’espressione affascinante della cultura italiana, un’icona in tutto il mondo. Come ogni leggenda buona, anche la storia dell’origine della pizza Margherita ha i suoi momenti di dramma, ma nessuno può negare che la sua influenza sulla gastronomia mondiale sia indiscutibile.

Si dice che la pizza Margherita sia nata nel 1889, durante una visita del Re Umberto I e della Regina Margherita di Savoia a Napoli. Alla delegazione reale accompagnava Raffaele Esposito, il più famoso pizzaiolo dell’epoca, che aveva l’incarico di preparare una pizza speciale in onore della visita al Palazzo Capodimonte.

pizza - Foto di Athena: https://www.pexels.com
pizza – Foto di Athena: https://www.pexels.com

Esposito, con l’aiuto della sua amata moglie Rosa, decise di fare qualcosa di unico: una pizza che rappresentava i colori della bandiera italiana. Usò quindi ingredienti semplici ma di qualità: pomodori rosso intenso per il rosso, mozzarella bianca per il bianco e basilico verde per il verde.

Confermando la leggenda, la Regina Margherita adorò la pizza tanto da inviare una lettera di ringraziamento a Esposito, che in seguito decise di rinominare la sua creazione in onore della regina, chiamandola ‘Pizza Margherita’.

Ma la vera forza della pizza Margherita non è solo nella sua storia affascinante. La combinazione degli ingredienti tradizionali italiani è al centro della sua universalità. Ecco gli ingredienti chiave per una pizza Margherita autentica:

Ingredienti per la pasta

– 1 kg di farina “00”
– 600 ml di acqua
– 35 gr di sale
– 3 gr di lievito fresco

Ingredienti per il condimento

– 400 g di pomodori pelati
– 400 g di mozzarella di bufala
– Sale q.b.
– Olio extravergine d’oliva q.b.
– 8-10 foglie di basilico

La preparazione della pizza Margherita inizia con l’impasto. Mescolare farina, acqua, sale e lievito fino ad ottenere un impasto liscio, che deve essere lasciato lievitare fino a quando non raddoppia di dimensioni.

preparazione pizza - Foto di ROMAN ODINTSOV: https://www.pexels.com
preparazione pizza – Foto di ROMAN ODINTSOV: https://www.pexels.com

I pomodori pelati sono successivamente sminuzzati e conditi con sale e olio. Una volta impastata, la pizza viene condita con questo mix di pomodori seguito dalla mozzarella tagliata a fette, un filo di olio extravergine d’oliva e foglie di basilico. Infine, viene cotta in un forno molto caldo per un tempo variabile tra i 10 e i 20 minuti, fino a quando non diventa croccante e dorata.

Al di là degli ingredienti, ciò che rende la pizza Margherita un’icona è il suo legame con l’identità e la storia di un’intera nazione. Ancora oggi, la pizza Margherita rimane un simbolo di qualità, semplicità e tradizione italiana, un piatto che, nonostante le sue umili origini, è in grado di conquistare i palazzi reali e, ancora oggi, i cuori di milioni di buongustai in tutto il mondo.

Lascia un commento